Teatro Lirico Sperimentale

Teatro Lirico Sperimentale

Il teatro lirico sperimentale di Spoleto è stato fondato nel 1947 da Adriano Belli, avvocato e musicologo, con il fine di avviare alla professione dell’arte lirica quei giovani dotati di particolari qualità artistiche che compiuti gli studi di canto non avevano ancora debuttato. Accogliendo i vincitori del concorso di canto dello “Sperimentale” a Spoleto ed avviandoli ad un corso di due anni vengono dati loro quegli elementi che la scuola non offre: non solo preparazione delle opere ma anche preparazione al gesto sotto la guida dei registi e dei direttori che mettono in scena le opere stesse nella Stagione Lirica di presentazione. L’ attività si svolge in tre fasi: in marzo si svolge a Spoleto il concorso per giovani cantanti lirici della Comunità Europea durante il quale una Giuria Internazionale seleziona i candidati provenienti da tutta Europa tra i quali risultano vincitori solo coloro che conseguono una media di 8/10. La fase successiva prevede un corso di preparazione al debutto di cinque mesi durante i quali vengono impartiti vari insegnamenti dizione, mimo, recitazione oltre al perfezionamento vocale. Nell’ultimo periodo di preparazione gli allievi studiano i ruoli scelti dal Direttore Artistico per il loro debutto. La stagione lirica costituisce il coronamento della preparazione e ha luogo solitamente a Spoleto in settembre. Gli allievi percepiscono una borsa di studio e per il periodo del corso e della stagione lirica vivono a Spoleto. Sulla vocalità dei vincitori si imposta la scelta delle opere da allestire, fermo restando che per ragioni didattiche di ritiene indispensabile che gli allievi affrontino un’opera del Sei-Settecento, una dell’Ottocento, una del Novecento.
Hanno vinto il concorso dello sperimentale studiato a Spoleto e debuttato nella stagione lirica dell’istituzione moltissimi grandi nomi della lirica internazionale tra cui ricordiamo: Cesare Valletti, Franco Corelli, Antonietta Stella, Anita Cerquetti, Giangiacomo Guelfi, Ettore Bastianini, Anna Moffo, Gabriella Tucci, Marcella Pobbe, Rolando Panerai, Margherita Rinaldi, Franco Bonisolli e tanti altri ancora.
Hanno collaborato per l’attività didattica nel passato musicisti quali Lina Cuscinà, Vincenzo Bellezza, Franco Capuana, Ottavio Ziino, Nino Rota ecc …..Negli ultimi anni per la didattica musicale Anita Cerquetti, Enza Ferrari, Magda Oliviero ecc… Nell’ambito delle attività didattiche hanno collaborato per corsi specifici Carlo Bergonzi, Otto Edelman, Waldemar Kmentt ecc…
In occasione della stagione lirica sperimentale hanno collaborato prestigiosi registi tra cui Luca Ronconi, Ugo Gregoretti, Gigi Proietti, ecc…
Il Teatro Lirico Sperimentale collabora inoltre con alcuni tra i maggiori teatri lirici italiani: Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Comunale di Firenze ecc…. Negli ultimi anni il Teatro Lirico Sperimentale ha allargato il proprio campo d’azione nell’ambito della didattica e della formazione musicale organizzando in collaborazione con la Regione Umbria diversi corsi.
Nel 1995 il Teatro Lirico Sperimentale dopo un corso di qualificazione professionale per professori d’orchestra, ha anche dato vita all’Otlis, l’orchestra del teatro lirico sperimentale di Spoleto. I corsi per professori d’orchestra sono stati attuati anche negli anni successivi sempre in collaborazione con la Regione Umbria e il Fondo Sociale Europeo. Il teatro è stato ospite con concerti e opere oltre che in Italia anche in Austri, Stati Uniti, Svizzera, Canada, Germania, Russia ecc…
Nel 2009 a Torino è stato assegnato all’istituzione Il premio Cultura di Gestione per le politiche di gestione, valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali. Nel 2011 il teatro lirico sperimentale di Spoleto sul commissione da parte di Valle Umbra Servizi realizza uno spot pubblicitario sul tema della raccolta differenziata ispirato all’ opera lirica. Il premio riceve due tra i più importanti premi italiani per la realizzazione di campagne pubblicitarie.

Per maggiori informazioni visita il sito www.tls-belli.it 

 

 

 

piazza bovio 1, spoleto